Passa ai contenuti principali

ELDAWARDS 2011: IL GIOCO DELL'ANNO E TUTTO IL RESTO


Come di consueto, si chiude l'anno con tutto quel che di meglio c'è stato nel mondo dei videogiochi e oltre. A differenza delle passate edizioni, un po' più di ciccia sul fuoco, complice la sveglia anticipata di questa mattina, diverse chiacchierate dei giorni scorsi e il nuovo corso del blog in arrivo con l'anno nuovo.
Scelte come di consueto costruite sul giocato, toccato, goduto. Mica ammestriamo i calabroni qui.

Sorpresa dell'anno: Gaikai




Non è un gioco ma è un servizio. E mi ha stupito talmente tanto da meritare il premio. Se avete una buona connessione, date un'occhiata.

Delusione dell'anno: Deus Ex: Human Revolution & Battlefield 3


Due giochi per cui la mia scimmia era potentissima che alla fine del giro mi hanno fatto stare male. Non mollavo un gioco a metà dal buggatissimo Dark Messiah su 360, eppure il nuovo titolo sviluppato da Eidos Montreal, erede spirituale di uno degli RPG più fichi della storia del mondo, mi ha fracassato talmente i maroni da riuscire a farmi bissare. Battlefield sono riuscito a finirlo invece ma unicamente per la durata ridicola della campagna single player, eoni indietro rispetto a quella del bellissimo Bad Company. Multiplayer peso ma nel complesso, viste anche le aspettative, epic fail.

Miglior gioco che nessuno ha giocato: Magicka


Dovrebbe vendere esponenzialmente di più, come tutti i giochi di questa qualità. Non che sia andato male, ma le chicche meriterebbero molta più attenzione.

Menzione d'onore: L.A. Noir


Un gioco che non è nelle mie corde che non solo mi ha fatto godere ma mi impedisce di fatto di guardare animazioni facciali di qualsiasi altro prodotto con lo stesso occhio di prima.

Epic Fail 2015: Gears of War 3


Che due palle di gioco stupido. Vendessero Orda come stand alone a 19€, farebbero miliardi di copie risparmiandoci il resto

Celodurismo Award: Rage


 La tecnologia senza il gioco intorno.

Miglior gioco mobile: Tiny Wings




Dire Infinity Blade sarebbe troppo facile, ecco perchè viro su un capolavoro minimal che è stato scaricato da un gozziliardo di persone. E non aggiungo altro, altrimenti bestemmio forte. Chi sa, lo faccia con me.

Miglior sito specializzato italiano: Multiplayer. Gioca da sola, con l'unica struttura professionale esistente in un mare di giornalismo improvvisato, cose accroccate e buffoni vari che pensano di essere editori perchè si sono stampati da soli il biglietto da visita. Eoni avanti qualsiasi tipo di concorrenza e con persone tipo Pierpaolo, Antonio & Antonio e Palmisano Bros che ne sanno a pacchi.
    Miglior sito specializzato straniero: Kotaku. Imbattibile, once again. E Brian Crecente sempre un passo avanti a tutti.
      Miglior rivista specializzata italiana: Players. Nonostante non sia roba che si trova in edicola e pur non essendo una pubblicazione verticale. Ci scrive tanta bella gente e graficamente è la cosa più fica mai vista da anni.

      Miglior rivista specializzata straniera: Game Pro. Quella vera, non quella roba che c'era qui. Dopo 22 anni chiude e il mondo sarà un posto più triste.

      Miglior blog: L'Antro Atomico del Dr.Manhattan. Nonostante quel vecchio porco di Alessandro Apreda non mi faccia mai un saluto con un link dietro, mi duole ammettere che ormai il suo blog spacca veramente i culi. Ci trovate di tutto e di più e fa un sacco ridere. Ci sono pure due libri lollosi a disposizione da scaricare, nel caso
        Gioco dell'anno: The Elder Scrolls: Skyrim



        A mani basse, il titolo Bethesda vince davanti a tutto e tutti per una serie di motivi che più volte ho spiegato. Si tratta di una produzione talmente titanica rispetto a tutto il resto che, anche se non ci credete, facendo la proporzione con altri prodotti probabilmente anche i bug sono meno di quelli che pensate. A prescindere, tralasciando per un attimo il mio conclamato fanboysmo per la saga, il trionfo è meritato nonostante un Batman incredibile e un Uncharted 3 che mi ha fatto riaccendere la PlayStation sepolta sotto uno strato di polvere powerissimo.