Passa ai contenuti principali

CONTRO L'IGNORANZA VIDEOLUDICA SU YOUTUBE: IL PODCAST CHE SPIEGA LE COSE A MODINO


Mi piace chiacchierare. Non dovrei farlo, in realtà, ma vengo dai forum, dalle community e da lunghe nottate a chattare con gente che dice cose. Insomma, mi piace, anche se quando diventi grande e fai il developer, non è poi una delle best practice. Anzi.
Ma voi ce li vedete quelli bravi ad andare in giro per l'internet a parlare con l'utenza? No. E se non lo fanno c'è un perchè. Non si parla con la gente, non si cerca di spiegare cose che non possono essere capite e non ci si imbarca in situazioni in cui, nel migliore dei casi, poi ti dicono che sei arrogante perchè gli stai raccontando come è veramente (che ovviamente non coincide con il loro pensiero). Però, come dicevo, a me ogni tanto chiacchierare piace e se già all'università ho scoperto la passione per l'insegnamento (incredibilmente vengono a sentirti, ti stanno ad ascoltare, domandano, non pensano di sapere tutto e ti chiedono pure la tesi a un certo punto), quando capita qualche occasione interessante e ho un po' di tempo, non mi tiro indietro. Prima del Reboot, sono stato tirato dentro dal mio amico Valerio Di Donato (quello di Redout, 34BigThings, che è un po' la sister company di Gamera per una serie di motivi) in un podcast che nelle intenzioni del suo host, Luca Wright, vuole far parlare (incredibilmente) chi fa le cose e non gente a caso. Quindi, sempre perchè ce piace chiacchiera', abbiamo raccontato un po' di robe, tecniche e no, per oltre 4 ore. Rispondendo a domande e ad osservazioni varie, compresa l'immancabile puttanata dei giochi di successo frutto della passione. E niente, è stata una serata a mio modo di vedere interessante per chi vuole saperne un po' di più, di tutta una serie di questioni che ovviamente sono hidden finchè qualcuno non le sviscera (da quanto costa produrre un boxato per console a come funzionano advance e garantiti, da come è impostata una pipeline di sviluppo al modo migliore di mettere in piedi una IA in un videogioco). Insomma, se siete svilupperz, andate a infrangere i vostri sogni sul mio cinismo.