Passa ai contenuti principali

NO MAN'S SKY: NON ERANO MICA SCAPPATI, STAVANO SOLO LAVORANDO


C'era chi aveva detto che Sean Murray fosse a rischio a suicidio, che fosse scappato via con il malloppo e che avesse abbandonato Hello Games per non tornare mai più dopo la release più controversa degli ultimi 1000 anni. E invece, incredibilmente, è sempre rimasto dove stava prima.
Con No Man's Sky non è che sono andato giù tranquillo pure io: al netto delle trollate qui e lì, quando si è trattato di giocare ho messo tutto da parte e ci ho provato e no, non mi è piaciuto per niente. Come del resto avevo scritto, i motivi sono vari e No Man's Sky rientra comunque in quella tipologia di prodotto che può andar bene oppure no anche solo con una botta di culo fortunata concatenazione di eventi che possono portare la partita perfetta. Di discussioni ce ne sono state così tante e così varie che tornare sull'argomento sarebbe inutile ma oh, Hello Games oggi ha quantomeno zittito quelli che hanno continuato a parlare dopo, proponendo un bel video sul primo corposo update del gioco che promette di fixare tutta una serie di problemi e di aggiungere nuove feature a un gameplay infinito sì ma pure infinitamente monotono.  No Man's Sky: Foundation Update è quindi la prima espansione contenutistica del post lancio e soprattutto è la risposta concreta alle critiche degli ultimi mesi anche solo per l'iter con il quale questi contenuti arrivano: (quasi) completamente a sorpresa, zero dichiarazioni, zero hype. Lesson learned e download a portata di tutti senza una parola di troppo. Che poi che Murray fosse scappato o avesse truffato i giocatori, giusto qualche demente su Facebook che non ha idea di come funzioni il mondo dello sviluppo e soprattutto il mondo reale.