Passa ai contenuti principali

AMIGA MIA (N.10): CENTURION


Quando Total War ancora non esisteva ed Electronic Arts ancora non era il male, il nome di Roma era portato in alto su Amiga da un gioco di Bits of Magic, celebrato poi come uno dei migliori strategici mai concepiti.
Centurion in realtà è stato uno dei pochi giochi ad aver compiuto il passaggio inverso dal PC al gioiello di casa Commodore. Uscito prima su MS-DOS nel 1990, è stato successivamente portato (pure su Mega Drive) mantenendo tutte le caratteristiche dell'originale. Uno strategico a turni, ma anche un po' action e di una profondità incredibile per l'epoca. Addirittura localizzato in italiano, dopo una prima release in inglese. Si partiva quindi con l'unificazione della penisola italica appena completata dai repubblicani, vestendo i panni di un ufficiale dell'esercito e ripercorrendo de facto tutte le tappe storiche della conquista del mondo conosciuto. Di conquista in conquista, il nostro alter ego finiva poi per diventare Cesare. Tra una battaglia e l'altra (spostandosi attraverso una mappa seguendo dei turni corrispondenti ad un anno), mixando abilmente violenza e diplomazia, era possibile gestire le province tenendo anche a mente l'umore del popolo, con tasse eque, spettacoli di gladiatori e una saggia gestione politica delle risorse. Memorabile la corsa delle quadrighe e i combattimenti tra gladiatori (giocabili con il joystick) ma anche uno scenario particolare sbloccabile annettendo l'Egitto alla lista dei territori: si poteva infatti tentare di bombare sedurre Cleopatra strappandole una notte d'amore altrimenti preclusa giocando normalmente. Epico.