06 maggio 2010

FACEBOOK, L'IPOCRISIA E LA BRUTTA GENTE



Il termine ipocrisia indica l'incoerenza voluta tra azioni svolte e valori enunciati tacitamente o esplicitamente. Per ipocrita si definisce la persona che afferma una determinata idea e poi si comporta in una maniera contraddittoria ad essa.

Una mezza giornata su Facebook, e potreste rendervi conto da soli di quanto è brutta la gente. Ma brutta brutta, fa proprio schifo al cazzo. Persone che si augurano la morte dietro le spalle che poi si incontrano e si abbracciano, si taggano nelle foto, fanno i simpaticoni sulle bacheche altrui. Professionisti (?) che dicono atrocità immonde su un'azienda e poi ci vanno a a lavorare, rimangiandosi tutto in 20 minuti. Parlano come se per anni non avessero fatto altro che cercare quel posto, mentre invece lo denigravano con tutti quelli che in quel posto ci lavoravano, fino alla sera prima. Pecioni che dicono tonnellate di minchiate (ma minchiate vere eh, mica robetta!), che raccolgono proseliti a destra e sinistra, tanto cretini da non farsi una domanda che sia una, per capire a chi stanno andando dietro. Puttanoni che fanno le santarelline con una sfilza di ritardati dietro a dargli retta, sperando magari in un soffocone di cortesia. Finti amici che non sanno stare al mondo se non ci sei, e non hanno neanche il buon gusto di dire "grazie di tutto", prima di piazzartelo nel culo dopo che li hai tenuti a galla senza che se ne accorgessero neanche, perchè magari avevi paura di urtargli la sensibilità, tu che a queste cose ci pensi. Sarà, ma io non ci riesco proprio a starmi zitto o a dire cose diverse da quelle che penso. E questa cosa l'ho sempre pagata nel breve ma ha sempre portato cose buone nel lungo termine. Perchè poi alla fine è una questione di incastri e i buoni vincono sempre (o quasi). Comunque tanti, pure tra quelli che pensate di conoscere bene e per cui dareste il culo, fanno schifo al cazzo, statene certi. Solo che non hanno avuto ancora l'occasione di dimostrarvelo. Evitate di stringere mani, evitate di dare più di quello che ricevete, evitate tutte queste belle cose qui, che fanno gli innamorati, gli entusiasti e, più in generale, le belle persone. Di contro, avendo la fortuna di vedere qualcuno comportarsi così con voi, non fatevelo scappare. Ricordatevelo, date retta a zio Alberto. E non leggete mai troppo Facebook, andatavi a fare una passeggiata con la donna (o l'uomo, o il cane) che è molto molto meglio, per stare sereni.

8 Comments:

Posta un commento

Questo form è per dire la tua. Ricordati di registrarti con il tuo account Twitter/Google con un bel click sul colonnino a destra "Unisciti al sito". Pensa che è gratis e fa pure figo!