Passa ai contenuti principali

NINTENDO SWITCH: OPPORTUNITÀ PER GLI SVILUPPATORI E FINE DELLE CONSOLE PORTATILI (E QUEL RETROGUSTO INSIPIDO)


Il Wii vende un gozzilione di unità. Pare ieri. Il WiiU non vende una sega e distrugge tutto ciò che era stato creato dal predecessore, anche in termini di posizionamento e di modo di giocare. Pare ieri. Arriva il Nintendo Switch. Domani però.
In un blog teoricamente Xbox only non dovrei stare a perdere troppo tempo a parlare di altro hardware ma, oh, qui si sviluppano pure giochi e quindi ci sta. Dopo mesi di nulla cosmico a livello di annunci e lanci, giovedì scorso in una botta sola la nuova console Nintendo e Red Dead Redemption 2 di Rockstar. Tanta roba insomma. Sullo Switch in realtà c'è molto poco da dire. Avendo un'idea delle specifiche tecniche (che non si possono dire ma sono facilmente intuibili in un certo senso), è facile ragionare su tutta una serie di questioni. Da sviluppatore poi, l'altra cosa da tenere a mente è la release di marzo, che significa tutta una serie di cose a livello biz, con una piattaforma in cerca di contenuti e giochi che nella finestra di lancio o poco dopo vendono in media tanto di più degli stessi giochi, lanciati poi. Il prezzo è un mistero per tutti, quello sul serio, ma penso che 249€ sia realistico. Se lanciassero a 199€ venderebbero oltre la fantasia, considerando anche che, non so se qualcuno se ne è accorto, che la nuova casalinga è in realtà quel che sostituirà il 3DS e in generale le portatili in futuro. Portatili che in ogni caso significano sempre roba di Kyoto perchè parlare di Vita come se esistesse è una contraddizione in termini: non c'è vita per Vita, del resto. Ma tipo dal primo minuto in commercio. Onestamente, tornando al discorso pratico, come dev, marzo è gran bene e le possibilità offerte dalla macchina (la natura ibrida, il coop ovunque, i pad mini e via dicendo) aprono a un'infinità di soluzioni interessanti. Da utente è una roba un po' sciapina, come del resto tutto quello che è marchiato N dal Wii in poi, che si reggerà con i soliti Mario, Zelda, Pikmin, Pokèmon, un'esclusiva a caso e i fanboy. Che comunque va bene uguale dai, in attesa di sapere un po' di più dalla concorrenza per la next-gen.